ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

giovedì 8 novembre 2018

La Ricerca Afferma Che Imparare Una Nuova Lingua Rende Il Cervello Più Grande


I ricercatori della Swedish Armed Forces Interpreter Academy hanno avuto l'opportunità unica di studiare il cervello degli studenti che imparano una nuova lingua, dalla loro prima lezione all'ultima. 

I ricercatori hanno scoperto che alcune porzioni del cervello degli studenti sono effettivamente aumentate di dimensioni, imparando un nuovo idioma.




Gli studenti presso l'Accademia delle forze armate svedesi devono imparare nuove lingue in un periodo di tempo molto breve

Alcuni devono imparare lingue come l'arabo e il russo in scioltezza nell'arco di 13 mesi, non avendo conoscenza di queste lingue prima dei loro studi. Al fine di isolare l'impatto che l'apprendimento di una nuova lingua ha sul cervello (al contrario di imparare grandi quantità di informazioni o una nuova abilità), gli studenti di medicina e scienze cognitive all'Università di Umeå sono stati usati come gruppo di controllo - studenti che studiano un disciplina diversa altrettanto difficile.





Entrambi i gruppi di studenti sono stati sottoposti a risonanza magnetica prima di iniziare i loro studi e poi ancora dopo un periodo di 3 mesi. 

E mentre le scansioni della risonanza magnetica non hanno rivelato alcun cambiamento nella struttura cerebrale degli studenti dell'università di Umeå, invece delle aree specifiche del cervello degli studenti di lingue erano, in effetti, aumentati - il loro ippocampo e le parti della loro corteccia cerebrale. 

L'ippocampo svolge un ruolo significativo nel consolidamento delle informazioni dalla memoria a breve e lungo termine, consentendo di conservare correttamente ciò che si apprende.




Consolida anche la memoria spaziale per la navigazione. La corteccia cerebrale svolge un ruolo chiave nella memoria, attenzione, percezione, cognizione, consapevolezza, pensiero, linguaggio e coscienza.


I ricercatori hanno anche scoperto che la dimensione dell'ippocampo e alcune aree della corteccia cerebrale erano un'indicazione diretta delle proprie abilità linguistiche. Johan Mårtensson, ricercatore in psicologia all'Università di Lund, ha dichiarato: "Siamo rimasti sorpresi dal fatto che diverse parti del cervello si sono sviluppate in gradi diversi a seconda di come gli studenti si sono comportati e di quanto impegno hanno dovuto sostenere per tenere il passo con il corso".




Le scansioni MRI di studenti che hanno dovuto dedicare più tempo all'apprendimento di un nuovo linguaggio hanno mostrato una maggiore crescita nella regione motoria della corteccia cerebrale rispetto a quelli che non lo hanno fatto. 

"Anche se non possiamo confrontare tre mesi di studio intensivo della lingua con una vita di essere bilingue, c'è un buon spunto per dire che l'apprendimento delle lingue è un buon modo per tenere il cervello in forma", dice Johan Mårtensson.








*** *** ***


LETTURA CONSIGLIATA: Viaggiare senza soldi. 

http://amzn.to/2o2aQZn
 

Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.


FONTE: truththeory

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)