ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

giovedì 20 luglio 2017

Umani E Leoni Possono Convivere: Il Botswana Scopre Come


Chi ama i felini probabilmente ha sognato almeno una volta di accarezzare un leone sul letto, proprio come facciamo coi nostri amici gatti. Ma è davvero possibile allevare un leone "domestico" oppure un leone è troppo pericoloso per essere addomesticato, e quindi convivere con gli esseri umani? 

Vediamo cosa è stato fatto in Botswana.





Gli addetti alla protezione dei leoni in Botswana hanno dato un esempio da seguire per affrontare il problema dello storico conflitto tra esseri umani e animali selvatici, e di conseguenza hanno avuto un grande successo di recente. A causa di una enorme quantità di bestiame nella stessa area del territorio dei leoni, i conflitti tra bestiame e leoni (vinti chiaramente da questi ultimi) si sono verificati troppo spesso. 

Anche piccole perdite possono essere devastanti per un proprietario che vive di allevamento, e gli abitanti dei villaggi avevano perso un sacco di bestie negli ultimi anni a causa dei predatori locali, i leoni. 

Dato che i proprietari degli allevamenti spesso si trovavano al posto di lavoro, o nel villaggio per partecipare ad altre questioni, e i bambini che storicamente badavano al bestiame, ora frequentano la scuola, il nobile pastore del passato è oramai solamente un ricordo.



A causa di questi conflitti frustranti, gli abitanti del villaggio hanno sentito il bisogno di agire contro i leoni, che spesso hanno portato alla morte di questi grandi felini. Tuttavia, Andrew Stein, un paladino dei felini come Big Cats Initiative Grantee, e fondatore e direttore di CLAWS, ha spiegato al National Geographic che ha trascorso del tempo a parlare con gli allevatori colpiti, che era la chiave per un futuro lavorativo di successo per tutte le persone coinvolte. 

https://rover.ebay.com/rover/1/724-53478-19255-0/1?icep_id=114&ipn=icep&toolid=20004&campid=5337998561&mpre=http%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fitm%2FCAICUI-Crema-Viso-Bava-di-Lumaca-Idratante-Sbiancante-ANTIRUGHE-ANTI-AGE-35gr-%2F162581596289%3F


La sensibilizzazione della comunità, è decollata, e hanno costruito una base di rispetto reciproco nel corso degli ultimi due anni e mezzo. Il loro obiettivo è quello di fornire informazioni utili alle comunità, tra cui allertare gli abitanti del villaggio in cui leoni si avvicinano, in modo che non vengano uccisi i leoni.



Quest'anno stanno progettando di iniziare un programma di formazione pastorale di allevamento, che metterà in evidenza le conoscenze tradizionali che hanno mantenuto il bestiame al sicuro per millenni. Insieme a questo, si tiene in considerazione di fornire tecnologie di base, così come lezioni sulla gestione dei pascoli e protezione dai predatori, che confluiranno in una certificazione che renderà il pastore un bene prezioso per la comunità. 


Sono inoltre in programma alcuni incentivi per le antiche pratiche pastorali, che permetteranno a bestiame, leoni ed esseri umani di coesistere in quanto storicamente così hanno fatto per migliaia di anni. 


Gli ambientalisti a protezione dei leoni credono che la buona volontà, la comunicazione rispettosa e le partnership sono la chiave per sostenere relazioni positive e produttive con le comunità locali, che a sua volta proteggono tutte le specie di fauna selvatica nella zona.

LETTURA CONSIGLIATA: I fili invisibili della natura 

http://amzn.to/2EspwXP
 


Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.



FONTE: clawsconservancy, nationalgeographic

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)