ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

giovedì 10 novembre 2016

4 Miti sulla Dipendenza da Marijuana




Per alcuni, la paura della "dipendenza da marijuana" è il principale motivo per cui questa medicina naturale viene fraintesa e demonizzata, talvolta. Ma pare che in realtà, le cose siano leggermente diverse da come i governi ce le hanno sempre presentate.






La guerra alla droga ha da sempre provocato un sacco di errori di valutazione quando si tratta di parlare di cannabis e altre sostanze che, in realtà, hanno proprietà terapeutiche e quasi nessun effetto nocivo su corpo, mente o spirito. 

Anche se ogni droga o farmaco può essere oggetto di abuso in un modo o nell'altro, dovremmo essere in grado di superare questo pregiudizio mentale, una volta ben istruiti circa sia i rischi che i benefici


Sviluppare dipendenza da marijuana causa un gruppo di stati indesiderati nella vita. Si perde motivazione, in gran parte si è inattivi e la forza di volontà e la capacità di concentrarsi raggiungono i minimi storici. Anche con tutte queste cattive abitudini a portata di mano, diventa difficile non fumare un'altro spinello, ma davvero la marijuana dà dipendenza fisica e psicologica? Oppure è fondamentalmente diverso tra una persona e un'altra? 

Per chiarire questo mistero, diamo uno sguardo a 4 falsi miti sulla dipendenza da marijuana che dimostrano che fondamentalmente ciò è errato:


Anche se alcuni sostengono che la marijuana non da dipendenza, ci sono studi appositamente coordinati che sembrano dimostrare il contrario. Tutte le dipendenze causate dalle sostanze sono definite dal Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-IV). Per la cannabis, fornisce una serie di scenari che indicano che il consumatore potrebbe anche essere dipendenti. Anche se a volte soggettiva, la descrizione è abbastanza precisa.

https://rover.ebay.com/rover/1/724-53478-19255-0/1?icep_id=114&ipn=icep&toolid=20004&campid=5337998561&mpre=http%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fitm%2FSNAZII-Maschera-Notte-Crema-Viso-Bava-di-Lumaca-ANTI-RUGHE-ANTI-AGE-Collagene-%2F162558878509%3Fhash%3Ditem25d943a32d%3Ag%3AAzIAAOSwB-1Y6SBb


"Se ti sono mai capitate, tutto queste cose in una volta: (i) la tolleranza, (ii) difficoltà a smettere, e (iii) impiegato molto tempo per cercare la marijuana, significa che rientri nei criteri giusti per la dipendenza. È anche possibile capire di essere dipendenti da marijuana, se fattori come l'insonnia, la perdita di appetito o il desiderio ti infastidiscono. "

Una ricerca pubblicata dai ricercatori del NIDA ha concluso che il 9% di persone che provano la marijuana almeno una volta nella loro vita, ad un certo punto, ne diventano assuefatti e dipendenti.



2. Causa molta dipendenza

Anche se nove è una considerevole percentuale, è nulla in confronto ai numeri registrati da altre sostanze popolari. Il tabacco è in cima alla lista con uno sbalorditivo 32%, l'eroina con il 23%, la cocaina con il 17%, seguita da vicino da alcol con il 15%. La cannabis ha anche un chiaro vantaggio quando si parla di sintomi di astinenza che, rispetto ad altre sostanze come l'eroina e il tabacco, sono molto meno dannosi.

Non perderti: L'Alcool Più Dannoso della Marijuana


3. La dipendenza degli adolescenti è in sensibile aumento

Uno dei vari motivi per cui la cannabis è ancora illegale è probabilmente la dipendenza che provoca tra gli adolescenti. Questo fenomeno apparentemente in espansione ha suscitato parecchio dibattito a livello nazionale. Tuttavia, i criteri sono di tipo soggettivo, ed ecco perché. Molte affermazioni negative possono essere facilmente smascherate a livello scientifico, il che significa che statistiche arbitrarie come "1 minorenne su 6 che provano la cannabis ne restano assuefatti" o "il 60% dei ragazzi in recupero sono fumatori di spinelli", potranno esser facilmente messe in discussione da sondaggi e ricerche ben organizzate che avrebbero portato risultati diversi. 

E per tagliare il problema alla radice, la maggior parte degli adulti ritiene che i ragazzi non dovrebbero avere accesso alla marijuana, in primo luogo, ma a causa del mercato illegale che va di pari passo con la guerra alla droga, gli adolescenti sono più esposti al traffico di droga rispetto ad un mercato regolamentato che la venda dietro prescrizione medica.


Leggi anche: Il Vero Inquietante Motivo per cui le Droghe Psichedeliche sono Illegali



4. L'assuefazione è sempre causa di guai.

Ora che sappiamo che "i legami di obbedienza alla cannabis" non sono così cattivi come vorremmo credere, concentriamoci sugli effetti dannosi che ha sul corpo e la mente. Ma aspetta, ce ne sono? 

https://rover.ebay.com/rover/1/724-53478-19255-0/1?icep_id=114&ipn=icep&toolid=20004&campid=5337998561&mpre=http%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fitm%2FHolika-Holika-Pig-nose-Clear-Black-Head-3-step-Kit-Patch-anti-punti-neri-coreano-%2F162299610558%3Fhash%3Ditem25c9cf85be%3Ag%3AiFkAAOSw5cNYO~Lc


Diversi studi rivelano che la cannabis non ha svantaggi per la salute a lungo termine, diversi da quelli sopra menzionati. In effetti, l'uso di quest'erba naturale può contribuire a trattare i vostri disturbi esistenti, anche prevenendone altri. Come nel caso di ADHD e depressione, l'utilizzo quotidiano di cannabis potrebbe contribuire a trattare queste sindromi difficili da gestire. 

Dal momento che la marijuana è una pianta medicinale, c'è una linea sottile tra un trattamento e l'abitudine quotidiana di fumarla o ingerirla. 

Questo, a sua volta, è rinforzato dal marchio "illegale" imposto dal governo su questa erba mistica e medicinale.

Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.


FONTE: Ewao

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)