ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

giovedì 27 ottobre 2016

Nuove Terapie con Funghetti e MDMA Offrono Grandi Speranze nel Trattamento Psichiatrico


Un rinnovamento della ricerca clinica nel corso degli ultimi 10 anni ha portato alla luce sostanze "non convenzionali", come psilocibina (l'alcaloide principale dei funghi allucinogeni) e MDMA (volgarmente conosciuta come Ecstasy). I ricercatori stanno ora iniziando a realizzare l'enorme potenziale che le "droghe psichedeliche" hanno come sostanze terapeutiche.


Ad esempio, la psilocibina è in fase di test per trattare l'alcolismo, smettere di fumare, e in pazienti con cancro avanzato in stato d'ansia, mentre l'MDMA sta mostrando risultati promettenti nel trattamento per il disturbo da stress post-traumatico refrattario, ansia sociale negli adulti autistici, e ansia associata a un malattia mortale. 

Questi sono solo alcuni degli effetti benevoli che queste sostanze hanno. Nei soli Stati Uniti la sanità pubblica spende decine di miliardi di dollari per i farmaci ma la psicoterapia non è efficace per la maggior parte dei pazienti che soffrono di afflizioni di cui sopra; quindi, i ricercatori stanno ora cercando di trovare nuovi modi per affrontare queste patologie, integrando queste 'droghe illegali' in vari procedimenti medici. Per adesso, i risultati sono stati per lo più positivi, con pochi e trascurabili effetti collaterali. 

"Un nuovo modello promettente di trattamento è sotto inchiesta in una rinascita della ricerca sull'utilizzo delle droghe psichedeliche per migliorare la psicoterapia. In questo schema, il farmaco viene utilizzato una o due volte durante sedute psicoterapeutiche per superare gli ostacoli e catalizzare un'esperienza terapeutica. Si teorizza che l'esperienza in sé, piuttosto che gli effetti farmacologici, potrebbe portare a curare o rimettere in maniera duratura di gravi, refrattari, disturbi psichiatrici." (FONTE)


In contrasto con la psicoterapia classica, la psilocibina e MDMA offrono la possibilità di una guarigione psicologica rapida, esaustiva e duratura, ma anche di sollevare altre domande riguardanti il meccanismo coinvolto e l'applicabilità clinica di questo tipo di trattamento. Anche se le due sostanze non sono ancora pienamente sostenibili per il momento, perché non ci sono ancora abbastanza studi al riguardo, ci sono molte indicazioni riguardo il loro potenziale.

https://rover.ebay.com/rover/1/724-53478-19255-0/1?icep_id=114&ipn=icep&toolid=20004&campid=5337998561&mpre=http%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fitm%2FHolika-Holika-Pig-nose-Clear-Black-Head-3-step-Kit-Patch-anti-punti-neri-coreano%2F162336299620%3F_trksid%3Dp2141725.c100338.m3726%26_trkparms%3Daid%253D222007%2526algo%253DSIC.MBE%2526ao%253D1%2526asc%253D20150313114020%2526meid%253D9f6849294f52462a9c5af55b7ca5b35f%2526pid%253D100338%2526rk%253D2%2526rkt%253D20%2526sd%253D201748524854


Entrambi gli approcci aiutano i terapisti a interagire più facilmente con i pazienti, poichè hanno una maggiore focalizzazione sui loro disturbi. Nelle sessioni assistite da MDMA, i periodi di dialogo in genere si alternano a periodi di focus interno, o introspezione, che dir si voglia. Invece, nel caso della psilocibina, la maggior parte della conversazione ha luogo prima, e dopo l'effetto si attenua.



Terapia assistita da Psilocibina

Il primo studio, durato più di 30 anni, riguardo le potenzialità di un modello di trattamento allucinogeno classico in pazienti con cancro avanzato e ansia, partì dall'UCLA Medical Center (Torrance, CA, USA) e dal Los Angeles BioMedical Institute Research (Torrance, CA, USA), col supporto dell' Heffter Institute Research (Santa Fe, NM, USA). 

Lo studio ha utilizzato due gruppi, di cui uno di controllo con un placebo. Dodici pazienti hanno avuto due sessioni di trattamento distinte, un mese di distanza l'una dall'altra, una con psilocibina e una con un placebo in ordine casuale. Tutti i pazienti sono stati monitorati e istruiti di conseguenza per quanto riguarda gli stati alterati di coscienza che stavano per incontrare durante l'esperimento. I risultati hanno mostrato risposte psicologiche e fisiologiche sicure durante le sessioni; sono state rilevate riduzioni significative di ansia da 1 mese a 3 mesi dopo l'esperimento, e un miglioramento dell'umore fino ai 6 mesi successivi. 

"I risultati degli studi intrapresi della Johns Hopkins University hanno dimostrato che i volontari sani trattati in condizioni ottimali con elevate dosi di psilocibina hanno incontrato esperienze mistiche profonde (definite come provare un profondo senso di unità, trascendenza del tempo e dello spazio, uno stato d'animo profondamente positivo, ineffabilità, transitorietà, e paradossi) infuse con un rinnovato senso di scopo e significato, che ancor più di un anno dopo ha mantenuto il proprio valore personale."  (FONTE)

In condizioni ottimali di somministrazione, le droghe psichedeliche forniscono un intervento terapeutico potenzialmente prezioso per disturbi che sono altrimenti molto difficile da affrontare. Comprese alcolismo e ansia (disturbi molto coinvolgenti con alti tassi di resistenza ai trattamenti esistenti). I ricercatori hanno svelato anche che una singola dose di psilocibina ha ridotto il comportamento di bere e il desiderio di farlo in 10 soggetti affetti da disturbo da uso di alcol. Un altro studio ha mostrato anche un concreto aiuto nel ridurre l'astinenza da smettere di fumare


Altre notizie su queste terapie psicofarmacologiche sono state pubblicate su Lancet Psychiatry 2016 e si può accedere gratuitamente.


Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.




 
FONTE: Ewao, The Lancet

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)