ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

lunedì 10 giugno 2019

Cosa E' Veramente Necessario? Una Guida per Vivere Frugale


Una ricerca continua per me, e che si rinnova ogni anno, non a cadenze regolari ma comunque ciclicamente, è eliminare tutto ciò che non è necessario dalla mia vita. 

Possiamo benissimo vivere senza ciò che non ci serve.
Ma come capire cosa è veramente indispensabile nella vita e di cosa si può fare realmente a meno? 

Ora, potresti leggere questo articolo e pensare che sto tagliando tutto dalla mia vita, ma non è vero. 

Lasciatemi spiegare cosa intendo per trovare e capire ciò che veramente serve nella vita, e come eliminare il superfluo.




La prima domanda in questa ricerca, ovviamente, è che cosa significa "necessario" nella vita? O meglio, forse sarebbe fare una distinzione tra indipensabile e superfluo... ma andiamo con ordine.

Dobbiamo prima esaminare quali cose sono necessarie ... e la prima domanda in questo esame è ... necessaria per cosa? Per vivere? Qual è il vero scopo? La mia risposta, che sarà diversa dalle altre che magari avete letto o altrove o vi siete formulati in testa leggendo queste righe per vivere frugalmente, è... "cosa è necessario per una vita felice". 

Questa definizione, quindi, includerà per sua natura anche molte altre cose oltre alle basi più proprie del sopravvivere come vestirsi, avere un tetto sopra la testa e del cibo per sfamarsi. 

Magari potrei non aver bisogno di un buon rapporto con la mia compagna, per la stretta sopravvivenza, ma per me è necessario questo per essere felice nella vita (così ho appurato). La stessa cosa immagino sarà in futuro con i miei figli. Per essere felice, dovrò sviluppare un buon rapporto con loro, renderli felici e passare del tempo con loro.


Ma ciò non significa che qualsiasi cosa farò con loro conterà come necessario e indispensabile. Penso che uno possa essere felice con i propri figli solamente andando in un parco giochi gratuito, o in mezzo alla natura in mare o in montagna - non c'è bisogno di acquistare continuamente, o di fare costosi intrattenimenti (come cinema, centro commerciale o parchi divertimenti).

Allo stesso modo, abbiamo bisogno di mangiare, ma non abbiamo certo bisogno di mangiare cibo spazzatura come ad esempio da McDonald. È vero, potresti dire che i dolci o le patatine fritte ti rendono felice. 

Bene, questa è la chiave di tutto questo esercizio: hai davvero bisogno di qualcosa per essere felice? E ancora di più, ne hai bisogno su base giornaliera, o può essere un piacere occasionale?




Il cioccolato è un esempio "storico" per me, e di recente ancora più ravvivato. Lo adoro. Un sacco. Ma la mia dipendenza dal cioccolato (a causa della caffeina e della teobromina contenuti in esso) mi fa desiderare il cioccolato più di quanto io abbia davvero bisogno per esserne felice. 

Quindi devo darmi una regolata col cioccolato, non posso mangiarlo ogni quanto vorrei (cioè continuamente). 

Penso che, dopo aver preso l'abitudine, posso dedicarmi a certe cose come una sorpresa, una volta ogni tanto, senza cadere nella dipendenza.


Altre cose che ho già tagliato fuori dall'indispensabile e associato al superfluo (dolci al cioccolato a parte) un po' per mie abitudini, un po' per scelta, e ciò che sto cercando di "diminuire": 

- Andare al cinema (se capita una volta l'anno, è già tanto) 

- Dolci, come pasticcini o prodotti da forno o caramelle (so che è un'abitudine di molti, ma me li concedo molto raramente - e il mio organismo ringrazia) 

- aggeggi elettronici (dispositivi e gadget che possono essere molto divertenti per alcuni, ma non necessari - come ad esempio lettori mp3, smartwatch, ecc... direi che uno smartphone ci basta e avanza... e comunque ci sarebbe da discutere anche su quello) 

- nuovi libri (cerco di comprarli usati, o di barattarli)  

- mangiare fuori (ho cercato di ridurre, ma ancora vado più di quanto dovrei)


E alcune cose su cui ho bisogno di riflettere: 

- internet via cavo (è bello averlo a casa, ma non sono sicuro che sia necessario... con le reti wifi che ci sono in giro, e la rete dati dello smartphone) 

-  cellulare... troppo lungo da parlarne in un paragrafo, farò un articolo a parte in futuro!

Nel complesso, ho già tagliato molto, e sono molto felice della semplicità che ho creato finora. Ho molto altro da fare, ma è il processo che mi piace, non il prodotto finale.












 




Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)