ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

giovedì 16 maggio 2019

Una Semplice Tecnica Per Lanciare Il Tuo Progetto In 20 Minuti


Quanti di noi hanno sognato per anni di iniziare una nuova attività, un nuovo progetto ... e si sentono bloccati...? 

Molte persone che vogliono avviare un'impresa, scrivere un libro o un blog, o lanciare un altro tipo di impresa creativa o imprenditoriale ... sono bloccati in indecisione e inazione travolgenti.




Ho intenzione di condividere una semplice tecnica per superare queste difficoltà e iniziare ad agire prima e velocemente sul tuo business, libro, progetto o altro. 

Ci vogliono solo 20 minuti. 

E potrebbe cambiare la tua vita provare questa tecnica per sbloccarti e partire con un nuovo progetto.

Come si fa ad iniziare?


Come superare tutti gli ostacoli

Anzitutto, prima di analizzare nel dettaglio la tecnica per lanciare una nuova impresa o progetto, guardiamo a cosa normalmente impedisce alle persone di agire, cosa ci tiene bloccati  - e come possiamo superare questi ostacoli individuali: 

- Mi sento sovraccaricato: ne abbiamo già parlato in questo articolo che ti consiglio di leggere, comunque la chiave per superare questo ostacolo è scegliere un piccolo pezzo, una parte di ciò che devi fare, di dimensioni ridotte, una piccola azione e iniziare. Non puoi scalare un'intera montagna tutta in una volta. Puoi solo fare un passo alla volta. Quindi concentrati interamente sul primo passo - e poi sul prossimo. 

- Non so come iniziare: Onestamente non importa come inizi. Ciò che conta è agire e iniziare. Una volta iniziato, puoi sempre cambiare rotta se diventa chiaro che devi/vuoi fare qualcos'altro. Esempio: non so come avviare un blog: inizio a scrivere, comprare un nome di dominio, scegliere un tema di sfondo, leggere molti articoli sul blogging? Perché non scegliere solo una cosa da fare e iniziare? Non importa con cosa inizi. Meglio che stare fermo e bloccato, no?


- Sono indeciso su una scelta difficile: per superare questo ostacolo, basta lasciarti andare al tuo più profondo sentimento. Sì, potresti fare la scelta sbagliata (anche se sinceramente non lo saprai mai), ma facendo una scelta e agendo, imparerai se questa scelta è giusta per te. Imparerai provando, e poi potrai sempre passare a un'altra scelta in seguito. 

- Ho bisogno che tutto sia al giusto posto (perfezionismo): questa è solo una scusa perché ti senti insicuro, ti senti incerto del nuovo progetto che vuoi realizzare. Le cose non hanno bisogno di essere impostate perfettamente. Basta andare avanti, puoi lavorare su tutto via via che vai avanti. 

- Sto solo aspettando il momento giusto: più ritardo e scuse a causa dell'incertezza. Non c'è mai un momento giusto. Muoviti!


- Ho paura di fallire: tutti abbiamo questa incertezza. Non sappiamo come andranno le cose, perché è impossibile saperlo. Ci piacerebbe poter controllare il risultato, ma non possiamo - e onestamente, quanto sarebbe noioso se controllassimo sempre il risultato per tutto? In realtà è una cosa bella da non sapere, se abbracciamo il non sapere. Per superare questo ostacolo, concediti di sentire pienamente la paura, lasciandoti cadere nella sensazione corporale della paura. Sii gentile, sii curioso, sii aperto al sentimento della paura, concediti un po' d'amore e compassione. Poi da questo luogo di apertura e curiosità, inizia a muoverti, inizia a prendere la minima azione. Inizia a sviluppare la fiducia che sarai a posto, che andrai alla grande. E infatti, lo farai - anche se le cose andranno male, sarai in grado di affrontarle. Potrai sempre. 

- Non so come farlo, sono incerto sulla mia capacità di farlo: questa è ancora più incertezza. È assolutamente bene avere incertezza - esercitati con essa come hai fatto con la paura del fallimento di cui sopra. Una volta che hai sentito incertezza e vai in un luogo di apertura e curiosità, basta dire a te stesso che nessuno sa se può fare qualcosa di impegnativo. Dobbiamo solo scoprirlo provando. Fai il primo passo. Puoi fare quella parte. E in effetti, è probabile che tu possa fare ogni singolo passo, un piccolo pezzo di piccole dimensioni alla volta. Chiama aiuto se non riesci. 

Quindi, con questa lista di ostacoli all'agire e soluzioni per sbloccarsi, possiamo iniziare a vedere alcuni temi comuni. 

Trasformiamo questi temi comuni in una tecnica semplice per il lancio di un nuovo progetto, senza bloccarsi.



La tecnica dei 20 minuti

OK, passiamo alla tecnica che stavi aspettando. In primo luogo, ipotizzerò che tu abbia un'idea imprenditoriale, un progetto, un libro, un blog, un'organizzazione senza scopo di lucro che vuoi far partire, qualcosa del genere. 

In caso contrario, scegline uno. Quindi torna qua e prova questa tecnica. 

Secondo, suppongo anche che tu stia facendo affari o progetti perché ti interessa profondamente qualcosa. Vuoi dare realmente un servizio. Non lo fai solo per farti sembrare buono agli occhi degli altri o per fare soldi (potrebbero anche venire fuori, ma la tua ragione va più in profondità). 

Se non hai questa ragione più profonda, qualcuno a cui ti sei dedicato ... prenditi un'ora nella calma e nel silenzio per guardare dentro te stesso. 

Cosa ti spinge alle lacrime? 

Quindi questa tecnica presuppone che tu abbia le prime due cose sopra coperte. 

Ora ecco la tecnica per far partire il tuo progetto, finalmente:





1. Senti la tua paura e incertezza per 2 minuti. 

Questa è una mini-meditazione. Se senti paura di fallire o qualsiasi tipo di incertezza (di solito si sente stress, evitamento o indecisione) ... pausa per due minuti. Stai fermo e concediti di sentire pienamente la paura, lo stress e l'incertezza. Non le tue storielle su questi sentimenti, ma le sensazioni fisiche dei sentimenti. Dov'è la paura / incertezza che si trova nel tuo corpo? Come ti senti? Lasciati sentire pienamente, anche alzando l'intensità in modo che tu possa sentirlo senza barriere, con un cuore aperto, crudo, tenero. Noterai alla fine dei 2 minuti che sarai perfettamente a posto e che potrai rimanere aperto e in piedi nel mezzo della paura e dell'incertezza. 

2. Scegli un piccolo passo. Ora prenditi 1 minuto per scegliere il passo più piccolo che puoi fare. Forse solo i primi 15 minuti per delineare il tuo libro, o 15 minuti per chiamare le persone per chiedere il loro sostegno alla tua causa. Potresti avere 10 cose nella tua lista (o 100), ma non importa: scegline una. Lascia che la tua pancia sia la tua guida. Non importa se sbagli, basta scegliere. Non lasciare che l'incertezza ti provochi l'evitare questo passaggio: puoi sentire incertezza e essere perfettamente a posto. Quindi sentila pure, ma scegli comunque un piccolo passaggio per iniziare.

Leggi anche: Come Scegliere Il Lavoro Dei Tuoi Sogni





3. Imposta un timer per 15 minuti e fai questo primo passo con devozione. Ora che hai scelto un piccolo compito, imposta una sveglia tra 15 minuti e concediti di buttarti in questo primo compito. Solo per 15 minuti, quindi sai che starai bene, non sarà certo un problema. Sii devoto a ciò a cui tieni profondamente, alle persone per le quali stai facendo questo. Non permettere a te stesso di cambiare o sospendere le cose mentre il cronometro sta andando. Vai avanti così. Tieni duro. Puoi farlo. Sorridi mentre lo fai. 

4. Ripeti e continua. Prenditi 2 minuti per rivedere come è andata, cosa hai imparato. È stato un buon passo? Hai bisogno di passare a qualcos'altro invece (non per paura, ma per quello che hai appena imparato a fare)? Hai bisogno di aggiustare qualcosa? Con questa piccola parte del processo, ti stai permettendo di cambiare mano a mano che agisci e ottieni più informazioni e apprendi. Quindi datti una pacca sulla schiena, prova un senso di realizzazione. Respira e nota come sei diverso rispetto a 20 minuti fa.




Ora hai avviato la tua attività o progetto, ce l'hai fatta, finalmente! 

Hai fatto un piccolo passo, e questo è tutto ciò che serve per muoversi. Ora continua a muoverti. Ripeti questi passaggi ancora diverse volte e nota quanti progressi stai facendo. Lascia che ti incoraggi a continuare a farlo ogni singolo giorno, invocando il sostegno quando ne hai bisogno, ricordandoti ciò che ti interessa profondamente, servendo le persone con tutto il cuore, sentendo l'incertezza e la gioia nel mezzo di questo tremori. 

Questa è la tua storia d'amore.








FONTE: zenhabits

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)