ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

venerdì 15 marzo 2019

TrashTag Challenge: La Nuova Sfida Sui Social Per Ripulire Il Pianeta


E se finalmente i social network avessero partorito una sfida virale con dei benefici per tutti noi? Da come è partito, sembra che il #TrashTagChallenge prometta veramente bene... ma vediamo meglio di cosa si tratta questo nuovo fenomeno social (ma non solo) che sta spopolando sul web negli ultimi giorni!




Parlavamo giusto ieri di social network e del fatto che gli stessi social diano dipendenza al pari di droghe, alcool, fumo e gioco d'azzardo... oggi, alla luce della sfida per ripulire ogni angolo del pianeta, ci auguriamo che la dipendenza ad ognuno di noi venga anche per pulire la Terra dallo sporco che abbiamo indebitamente lasciato OVUNQUE.




Finalmente, una sfida (challenge, appunto, dall'inglese) virale che sta facendo diventare il mondo un posto un po' migliore. E di questi tempi, col clima impazzito, era l'ora che qualcosa si muovesse per il verso giusto. 

Nei giorni scorsi, la cosiddetta "sfida del trashtag" o "trashtag challenge" ha preso piede in tutto il mondo, incoraggiando i fautori a ripulire le aree disseminate di rifiuti delle proprie comunità locali, di spiagge, boschi e parchi, condividendo le foto di "prima" e "dopo" (le pulizie ovviamente) sui social media.

L'hashtag #trashtag ha generato migliaia di post su Instagram, Facebook, Twitter, Reddit e altri social, e continua ad essere seguito da adolescenti in particolare... e ciò ci fa piacere, perchè è importante che le nuove generazioni rimedino ai danni fatti, non importa se non direttamente da loro.




"Ecco una sfida per tutti voi ragazzi annoiati", si legge in un famoso post di Instagram. "Fai una foto di un'area che necessita di pulizia, poi scatta una foto dopo aver fatto qualcosa a riguardo e pubblicala"



Secondo il Time, pare che la tendenza sia riemersa circa 10 giorni fa dopo il primo impatto su Internet nel 2015.

Speriamo che questa volta la tendenza resti un'abitudine anche per chi già non ce l'aveva prima.

Personalmente, e non sono affatto l'unico, quando vado a passeggiare in montagna e nella natura in generale, mi porto spesso un sacchetto o due per portare via i rifiuti che trovo, ma si sa, a volte dare l'esempio in maniera concreta è la cosa migliore, e quindi, ben venga il trash tag challenge, quindi cari lettori armatevi di smartphone o fotocamera, e fate e condividete fotografie sulle vostre opere di bene nell'ambiente!
Qua il link della pagina facebook italiana di riferimento TrashTag Italia.







Dato che turisti, studenti e cittadini di tutto il mondo si sporcano le mani - per contribuire a rendere il pianeta pulito - la sfida del trashtag sembra che stia facendo molto bene agli spazi all'aperto. Non fermiamoci e continuiamo così!

#TrashTagItaly #TrashTagItalia #Trashtagchallenge












Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.


Se ti è piaciuto non perderti: titolo di un post
 

FONTE: Time

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)