ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

giovedì 31 gennaio 2019

Il Natale Ha Distrutto La Nostra Connessione Con I Rituali?


Il rituale è stato praticato culturalmente in tutto il mondo fin dall'inizio dei tempi - poteva trattarsi del rituale di uscire e raccogliere cibo, svegliarsi e lavarsi i denti o alcune delle cose più esotiche come ballare intorno ai fuochi nudi mentre si richiama gli dei per farsi guidare da essi..




Abbiamo ancora rituali collettivi nel mondo occidentale, l'unico problema è che è diventata un'occasione mercificata usata per aumentare la ricchezza per un gruppo molto ristretto di persone, spesso a scapito della società e di coloro che celebravano. 

Il Natale ne è l'esempio principale di queste festività commerciali - si suppone che simboleggi la nascita di Gesù, la figura religiosa più celebrata di sempre, tuttavia, è diventata quasi solo una questione di consumismo e di indulgenza.




La giornata spesso sembra più una fuga che una celebrazione ed è stata costruita in modo che la gente spenda enormi somme di denaro per dare impulso all'economia.

Il rituale individuale è ancora vivo, anche se spesso non viene celebrato ai livelli dei tempi passati. In molte culture un pasto è considerato sacro e un momento da condividere con i propri cari in unione, mentre ora viene spesso mangiato inconsciamente mentre le nostre menti sono occupate da un milione di cose diverse.



Possiamo creare i nostri rituali nelle nostre vite attraverso la pratica come la preghiera meditativa e/o semplicemente ringraziando. Oppure anche celebrando rituali più collettivi come la luna piena, la luna nuova, ed il Natale appunto, ma più vicino al proprio contesto originale.




Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.


FONTE: truththeory

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)