ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

giovedì 22 novembre 2018

4 Motivi Scientifici Per Cui Compriamo Come Pazzi Per Il Black Friday





Domani è il black friday 2018, per chi ancora (beato/a lui/lei) non lo sapesse.

Nella nostra fretta di adorare l'altare dell'indulgenza siamo diventati fortemente dipendenti dalle fantasie oziose del consumismo di massa. Il credito personale ci consente di effettuare acquisti oltre il nostro livello di reddito. 

Le pubblicità rimodellano sottilmente i nostri desideri intorno ai beni materiali. E la cultura materialistica che ci circonda comincia a far apparire il consumo eccessivo come perfettamente naturale e normale. 

Nel periodo che precede il Black Friday, i negozi hanno "lanciato" offerte da ottobre e ti stuzzicano con speciali sconti online e vendite flash.




Sappiamo tutti che non si può sfuggire alla pazzia del Black Friday, ma perché compriamo nell'apice del Black Friday? Perché ci accampiamo davanti a un negozio per poter mettere le mani su quel "nuovissimo" televisore a schermo piatto? 

Secondo due scienziati sui consumatori, ci sono alcune ragioni chiave per cui facciamo acquisti come pazzi.


Le offerte ci fanno sentire bene

James Mourey, assistente professore al Driehaus College of Business presso la DePaul University, dice che vedere qualcosa che ti piace attiva il nucleo accumbens - questo è fondamentale per il centro di ricompensa del cervello e ci fa sentire bene. 

"Ogni volta che la gente compra e trova delle offerte, c'è quella gioia psicologica del piacere", ha detto.




"Uno degli obiettivi principali del Black Friday è che gli acquirenti si concentrino su una particolare opportunità di vendita molto limitata", afferma Laura Brannon, psicologa sociale che studia la psicologia del consumatore

"Le opportunità sono più desiderabili tanto più sono limitate" e il linguaggio utilizzato nelle promozioni di marketing come "le scorte sono limitate" e "prendilo prima che se ne vadano" sottolinea questo. 

L'idea che l'oggetto sia scarso fa riflettere gli acquirenti in modo irrazionale. "Anche se le persone potrebbero essere un po' seccate dal sentirsi manipolate, pensano ugualmente che sia un buon affare", dice Brannon. "Non possono sopportare l'idea di perdersi un buon affare."



Fare un acquisto giustifica l'impegno del tempo

Se hai dormito fuori da un negozio, ti sei svegliato presto, hai aspettato in fila per ore e poi sei passato di corsa quando le porte si sono aperte, devi sentire che i tuoi sforzi valevano la pena. Brannon si riferisce al principio di "coerenza e impegno" e afferma che "una volta che i rivenditori fanno in modo che gli acquirenti si alzino presto e attendano in coda, si sentono in qualche modo obbligati a comprare qualcosa per giustificare tutto questo sforzo".






Le offerte creano l'anticipazione

I rivenditori inviano le anteprime delle offerte già a partire da ottobre, e Brannon dice che questo "crea un senso di anticipazione" che porta a volere qualcosa di ancor di più. Inoltre, le e-mail e le promozioni dei rivenditori spesso richiedono di fare clic per ulteriori informazioni e questo è un approccio al marketing basato sul gioco. 

Mourey dice "Ti daremo un'anteprima di quello che succederà e stuzzicherai l'appetito, al contrario di dirti solamente l'offerta", dice.




Le persone si indebitano perché possano avere l'elettronica più recente, strisciando la propria carta di credito per ogni tablet e TV a schermo piatto che vedono in vendita. La cosa divertente è che la maggior parte dei rivenditori aumenta lentamente i prezzi prima delle vacanze e poi li taglia drasticamente per il Black Friday. Ciò significa che probabilmente stai pagando lo stesso prezzo che potresti avere pagato a luglio. 

Inoltre, alcuni degli articoli in vendita sono in realtà sotto-modelli delle loro controparti di marca. Ad esempio, ci sono molti modelli televisivi prodotti esclusivamente per le festività natalizie. Questi sono modelli inferiori, che hanno parti minori e non sono costruiti per durare, bensì per rompersi subito dopo l'acquisto (obsolescenza programmata), ma tant'è,è un'affarone, vero?

LETTURA CONSIGLIATA: L'arte di non lasciarsi manipolare. 

http://amzn.to/2HgZpoH





Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.


FONTE: truththeory

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)