ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

lunedì 2 aprile 2018

11 Consigli Per Smettere Di Fumare


Tempo di pulizie di primavera: perchè non dare una ripulita al tuo corpo smettendo fumare? Scommetto che hai provato molte volte a dare un taglio alle sigarette, ma è dura se non sai come smettere di fumare, e qualche buon trucco per non accendere più nemmeno una sigarette. 

Personalmente, sono molti anni che ho smesso di fumare, principalmente grazie alla mia forza di volontà, e, devo ammetterlo, fumavo veramente poco, un paio di sigarette al giorno. 

Grazie alla mia esperienza e soprattutto a quella di miei conoscenti e amici, ho stilato un elenco di 11 consigli, trucchi, tecniche per smettere di fumare con successo.



Non sono poi così impegnativi questi trucchi se ci pensi bene. L'importante è avere una buona motivazione: ma i consigli che sto per darti ti aiuteranno anche quando la tua forza di volontà di abbandonare il fumo (cosa che ogni tanto succede, nel lungo percorso per smettere di fumare per sempre) sarà in calo e quindi avrai più bisogno di qualche alternativa valida!


11 Trucchi Per Riuscire A Smettere Di Fumare



Nei tentativi falliti, di solito solo una parte di noi stessi si era impegnata. Ci si dice: voglio smettere, ma in fondo alla mente una parte sente già che falliremo. 

Non scriviamo nulla, non lo diciamo a nessuno. 

Per riuscirci, scrivilo. Scrivi un piano. Fallo sapere alla gente. Fai un voto su tuo figlio. Dillo alla famiglia e ad amici che stai per smettere con le sigarette. 

Vai online e entra in un forum attinente. Datti ricompense. 

Diventa molto più difficile fallire, se è una cosa così radicata. Dai il 100%.



2. Stilare un piano

Non puoi metterti solamente lì e dire: "Domani smetto". 

Devi prepararti. Progettarlo. Avere un sistema di ricompense, un sistema di supporto, una persona da chiamare se sei in difficoltà. Scrivi ciò che farai quando riceverai un impulso irrefrenabile di fumare. Stampalo. Attaccalo sul muro, in casa e sul lavoro. Se aspetti finché non ti arriva la voglia per capire cosa fare, hai già perso in partenza. Devi essere pronto quando queste voglie vengono.


3. Conoscere la propria motivazione

Quando arriva la voglia di fumare, la tua mente razionalizzerà. "Che male c'è? Per una sigaretta..." 

E tu dimenticherai perché stai provando a smettere di fumare. Comprendi bene perché stai facendo questo PRIMA che ti torni voglia di fumare. 


È per i tuoi figli? Per tua moglie? Per la tua salute? Così puoi correre? Perché la ragazza che ti piace non ama i fumatori? Senz'altro avrai una buona ragione o molti motivi per smettere di fumare. 

Elencali. Stampali. Appiccicali su una parete. E ricordati queste motivazioni ogni giorno, ogni istante.

Leggi anche: Come Vivere A Lungo, Ecco I Segreti



4. Mai neanche un tiro, MAI

La mente è tremenda. Ti dirà che una sigaretta non ti farà male. Ed è difficile discutere con quella logica, specialmente quando sei nel mezzo di una crisi d'astinenza da sigaretta

Queste crisi sono super difficili da discutere. Non cedere. Ripeti a te stesso, prima che giugna la crisi, di non fumare neanche più un tiro, neanche più un quarto di sigaretta, niente. 

Perché la verità è che un tiro farà del male. Un tiro porta a un secondo e un terzo, e presto ti ritroverai che stai fallendo, stai fumando. Non impazzire. Un solo tiro quasi sempre conduce ad una recessione. 

NON FARE NEANCHE UN TIRO DI SIGARETTA!


5. Iscriversi a un forum o a un gruppo social

L'unione fa la forza. Non ti senti così solo quando sei in astinenza. Dopo tutto, "mal comune mezzo gaudio". Il detto fa capire che si ama la compagnia, quando si sta male. 


Vai online, iscriviti a un forum attinente o a un gruppo su facebook di gente che vuole smettere di fumare, conosci gli altri che come te ci stanno provando, posta la tua esperienza e leggi quella degli altri.



6. Ricompensarsi

Crea un piano per i tuoi premi. Ricompensati definitivamente dopo il primo giorno e il secondo e il terzo. Puoi fare anche per il quarto se vuoi, ma sicuramente dopo la Settimana numero 1 e la Settimana numero 2. 

E il mese numero 1 e il mese numero 2. E dopo 6 mesi e dopo un anno. 

Rendi questi premi ben tangibili: CD, libri, DVD, magliette, scarpe, un massaggio, una bicicletta, una cena al tuo ristorante preferito, un soggiorno in hotel ... qualunque cosa puoi permetterti. 

Ancora meglio: prendi tutto quello che avresti speso per fumare ogni giorno, e mettilo in un salvadanaio. 

Questa è la tua super ricompensa! Festeggia ogni successo! Te lo meriti.

Leggi anche: Come risparmiare sui tuoi vizi



7. Ritardare la voglia

Se hai un impulso di fumare, aspetta. Fai le seguenti cose: prendi 10 respiri profondi. Bevi acqua. Mangia uno spuntino (una caramella, o della frutta secca, o quello che vuoi). 

Chiama il tuo supporto. Posta sul forum. Fai sport. 

FAI QUALSIASI COSA, MA RITARDA, RIMANDA, RITARDA. La voglia andrà via. Quando è così, festeggia!



8. Sostituire le abitudini negative con quelle positive

Che cosa fai quando sei stressato? Se ora reagisci allo stress con una sigaretta, dovrai trovare altro da fare. La respirazione profonda, l'auto-massaggio del collo e delle spalle e l'esercizio fisico fanno miracoli. 

Altre abitudini, come quello che fai come prima cosa al mattino, o quello che fai in auto o ovunque fumi di solito, dovrebbero essere sostituite con alcune migliori e più positive. Ad esempio, appena sveglio, anzichè fumare, potresti andare a correre, anche solo 10 minuti.


Leggi anche: 6 Motivi Per Cui Non Riesci A Cambiare Abitudini



9. Inferno, Purgatorio... Paradiso!

La parte più difficile di smettere sono i primi due giorni di stop al fumo. Se riesci a superarli, hai superato la fase di astinenza della nicotina e il resto è principalmente una dipendenza psicologica. 

Ma tutta la prima settimana è infernale. Ecco perché è chiamata Hell Week - Settimana d'Inferno. 

Dopo di che, comincia a diventare più facile. La seconda settimana è la settimana del Purgatorio, ed è ancora difficile, ma non infernale come la prima. 

Dopo di che, inizia a vedere davvero la luce; magari dovrai affrontare un qualche stimolo occasionale, ma il resto degli sforzi è davvero leggero e puoi farlo senza problemi se hai passato inferno e purgatorio.


10. Se fallisci, rialzati e impara dai tuoi errori

Sì, tutti noi falliamo. Questo non significa che siamo falliti o che non potremo mai avere successo. Se cadi, non è la fine del mondo. Alzati, e riprova. Ho fallito molte volte prima di riuscire. Ma sai cosa? Ognuno di questi fallimenti mi ha insegnato qualcosa. Beh, a volte ho ripetuto gli stessi errori più volte, ma alla fine ho imparato. Scopri quali sono i tuoi ostacoli al successo e prevede di superarli nel tuo prossimo arrivo. E non aspettare molti mesi fino al prossimo tentativo. Datti alcuni giorni per pianificare e prepararti, impegnati pienamente e poi vai!


11. Pensare Positivo

Questo è il più importante di tutti. L'ho lasciato per ultimo. Se hai un atteggiamento positivo, "si può fare", "posso farcela", sì, avrai successo. Fidati di me. Funziona. Ripetiti che puoi farlo, e lo farai. 

Pensa dentro di te che non puoi farlo, e sicuramente non lo farai. Quando le cose diventano difficili, pensa positivamente! Puoi farlo durante le astinenze. Puoi farlo durante la settimana dell'inferno. 

E tu puoi. Così hanno fatto milioni di altri prima di te 

LETTURA CONSIGLIATA: Smetto semplice. 

http://amzn.to/2o5yqDL
 

Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.



FONTE: zenhabits.net

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)