ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

giovedì 13 luglio 2017

Sarà La Marijuana “Il Super Antibiotico” Del Futuro?


Forse strano, ma vero, la marijuana è stata proprio chiamata così. Dove come e quando? Scopriamolo nel nostro articolo di oggi!





La marijuana ha il potenziale per fermare l'MRSA, secondo gli studi. Il dottor Keiji Fukuda, il Vice Direttore Generale del Dipartimento per la sicurezza sanitaria dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, ha spiegato che i batteri resistenti agli antibiotici sono oggi uno dei principali problemi di salute in tutto il mondo, come “infezioni comuni e lesioni non gravi, che sono stati trattabili per decenni, oggi potrebbero di nuovo uccidere”. 


La creazione di “superbatteri” è emersa come reazione agli antibiotici che sono stati progettati come iniziale trattamento ai normali batteri. Lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA) provoca oltre 10.000 morti ogni anno, secondo il Center for Disease Control (CDC), ed è un sottoprodotto diretto di un uso eccessivo di antibiotici.

MRSA infetta le ferite aperte e aumenta la probabilità di morte di oltre il 60%, secondo il CDC. In aggiunta a questo, può anche diffondersi facilmente tra le persone a stretto contatto. Alla fine del 2014, la situazione è diventata così grave che il presidente Obama ha emesso un ordine esecutivo per la lotta contro i batteri resistenti agli antibiotici, che ha definito “una seria minaccia per la salute pubblica e l'economia.”

Già nel 2008, uno studio condotto da un team di ricercatori britannici e italiani scoprì che la marijuana potrebbe fermare l'MRSA dato che cinque dei cannabinoidi più comuni contenuti nella marijuana sono stati testati contro sei diversi ceppi di MRSA di “rilevanza clinica”. I risultati hanno rilevato che ogni cannabinoide ha mostrato “una potente attività” contro i batteri

https://rover.ebay.com/rover/1/724-53478-19255-0/1?icep_id=114&ipn=icep&toolid=20004&campid=5337998561&mpre=http%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fitm%2FSNAZII-Maschera-Notte-Crema-Viso-Bava-di-Lumaca-ANTI-RUGHE-ANTI-AGE-Collagene-%2F162558878509%3Fhash%3Ditem25d943a32d%3Ag%3AAzIAAOSwB-1Y6SBb


I cannabinoidi sono sostanze che sono uniche per la pianta di cannabis, e sono stati trovati avere proprietà medicinali di ampio respiro, tra cui il cancro, invertire infiammazioni e come potenti antiossidanti. Simon Gibbons, uno degli autori dello studio e capo del Dipartimento di prodotti farmaceutici e di Chimica Biologica presso l'University College London School of Pharmacy, ha detto in un'ntervista nella Review del MIT Tecnologico, “Tutto fa pensare che questi composti si sono evoluti dalle piante come difese antimicrobiche che specificamente le difendono da cellule batteriche.”

Ha dichiarato, “Il meccanismo attuale con cui le piante uccidono gli insetti è ancora un mistero ... Non riesco davvero a indovinare come facciano, ma la loro elevata potenza come antibiotici suggerisce che ci deve essere un meccanismo molto specifico.” 


Dopo lo studio, i ricercatori hanno raccomandato la cannabis come fonte di nuovi ed efficaci prodotti antibiotici che dovrebbero essere comunemente utilizzati oggi. Giovanni Appendino, professore alla Università del Piemonte Orientale e co-autore dello studio, ha detto, “L'applicazione più pratica dei cannabinoidi sarebbe come agenti topici per il trattamento di ulcere e ferite in ambiente ospedaliero, diminuendo il carico di antibiotici.”



Shelley White scrisse nella prefazione al suo libro di recente pubblicazione, "Cannabis per la malattia di Lyme e patologie correlate: basi scientifiche e prove aneddotiche per uso medicinale":

“Nel giro di pochi mesi, l'olio di cannabis aveva fatto quello che anni di antibiotici non erano riusciti a fare, aveva restituito la mia vita.”

Shelley ha detto a Reset.Me, “io certamente credo che funzioni come un antibatterico. Non mi trovo a mio agio nel definirla una cura a causa del fatto che la malattia è molto complessa e ogni caso è diverso.”

https://rover.ebay.com/rover/1/724-53478-19255-0/1?icep_id=114&ipn=icep&toolid=20004&campid=5337998561&mpre=http%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fitm%2FSNAZII-Maschera-Notte-Crema-Viso-Bava-di-Lumaca-ANTI-RUGHE-ANTI-AGE-Collagene-%2F162558878509%3Fhash%3Ditem25d943a32d%3Ag%3AAzIAAOSwB-1Y6SBb


Il libro di Shelley è una storia di guarigione personale che contiene anche un sacco di solida ricerca scientifica. Si inizia con una panoramica delle proprietà antibatteriche della cannabis, prima di guardare le prove a sostegno della capacità della pianta di liberare i sintomi della malattia che gli antibiotici non possono più risolvere. 

I rapporti affermano che, anche se la Casa Bianca ha tolto molte delle restrizioni sulla ricerca medica sulla marijuana che erano state in vigore dal 1990, è improbabile che la scienza troverà un prodotto a base di marijuana più potente del semplice olio fatto in casa, di cui Shelley parla nel suo libro.


Mi chiamo Luca, creatore del blog Siamo Vita. Penso che fondere psicologia e spiritualità possa aiutarti a creare una vita più felice. 
Ricevi una copia gratuita del mio eBook di 31 pagine - Segreti Per Controllare La Tua Vita Tra Psicologia E Spiritualità - cliccando qui.


FONTE: reset.me, truththeory

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)